INFO & CONTATTI

e-mail: sedlakovic.maria@libero.it
tel. : +39 338 1299102

mercoledì 26 dicembre 2012

Emergenza "senza tetto": aiutiamoli!

Mi rivolgo a tutti voi che mi seguite sul mio sito per chiedervi di aiutarmi a sostenere i miei amici senza tetto, io li conosco, so come soffrono, per la indifferenza dei grandi, e queste persone sono politici e sindaci, che fanno finta di spendere soldi pubblici per aiutare senza tetto, ma non e´ cosi´.
Vi racconto come stanno le cose, una mia amica senza tetto e come lei molti altri hanno malattie gravi, che necessitano cure, le malattie tipo la tubercolosi con caverne aperte (sputano sangue), AIDS, epatite C, diabete grave, e gravi problemi di cuore, queste persone hanno bisogno di stare in un ambiente caldo, per poter misurare spesso il livello di diabete e farsi iniezioni d´insulina e invece loro entrano nel dormitorio alle 19 e 30 e al mattino alle 5 e 30 vengono sbattutti sulla strada quando e´ ancora buio, tutto il giorno sono nei parchi senza potersi sdraiare su un letto, la loro sofferenza e´ grande, specialmente per quelli piu´ ammalati.
Una settimana fa sono andata con un paio di donne senza tetto (ce ne sono sempre di piu´) negli uffici del Comune di Verona (palazzo Barbieri) dove sta il Sindaco, non ci volevano accogliere, finche´ non ho minacciato di chiamare i giornalisti, appena entrati dalla Segretaria del Sindaco, lei ci ha detto che stanno gia facendo il possibile e per liberarsi di noi ha detto di voler chiamare le guardie, ma visto che sono testarda, io stavo per chiamare il mio avvocato ed un amico giornalista, solo dopo cio ci hanno mandato dall´assistente sociale, la quale mi ha detto che visto che ho venduto tre appartamenti ed il ricavato l´ho donato ai poveri dell Africa, mi ha chiesto se ho 20.000 euro per mantenere la struttura aperta 24 ore al giorno, preciso che la struttura ha tre stanze due bagni ed una cucina e ci dormono 10 donne dentro, gli ho risposto che soldi non ne ho, ma ho un amico pensionato che farebbe volontariarto lavorando gratis per la struttura, l´assistente mi ha risposto che non funziona cosi, a questo punto ho capito che ce solo una speculazione sulle povere persone "senza tetto" . A questo punto ho detto all assistente di vergognarsi, lei ed il sindaco, perche loro prendono lo stipendio ogni mese per il loro lavoro ed ha me chiedono 20.000 euro, che se li avessi glie li avrei gia dati.
Quel giorno ho capito che il sindaco ed i suoi assistenti fanno finta di aiutare i poveri per giustificare il denaro speso, ma in effetti i poveri non ricevono nulla, stanno morendo piano, piano con l indifferenza di chi dovrebbe salvarli.
Vi prego visto che siete in molti che mi seguite, fate qualcosa, almeno passate parola se avete qualcuno che conta, i nostri amici senza tetto hanno conosciuto la sofferenza e da Babbo Natale chiedono solo un unico regalo, di potere continuare a vivere.
Nessuno di noi puo scegliere il proprio destino.

Il giorno sabato 29/12/12 noi saremo assieme ai senza tetto davanti al Palazzo Barbieri dalle ore 9 in poi, se potete venite a sostenerci, altrimenti passate parola!

Maria